Storia di Quadria

Quadria, insieme al Faro dei Falchi, è il più antico insediamento Eriin sull’isola di Victoria.
E’ situata nell’entroterra, nel cuore dell’isola, e costituita da quattro villaggi: Buggi, Grangarian, Xenodecit e Kornia.
In origine i villaggi erano semplici quartieri di una città chiamata Coral dagli Elfi di Axalia.
Si narra che a fondarla furono quattro grandi famiglie, da cui prendono i rispettivi quartieri/villaggi.
All’inizio le famiglie condivisero il governo, risiedendo ognuno in un’area diversa, incontrandosi per prendere insieme le decisioni comuni e collaborando pacificamente per il bene comune, fino alla nascita di Ilion Xenodecit.
Ilion Xenodecit, figlio di Gherm, venne ricordato poi come La Sciagura di Coral e fu la causa della guerra delle quattro famiglie.
Ilion, durante una battuta di caccia nei monti del nord, aggredì e stuprò un’Elfa che si era isolata dal gruppo con cui stava viaggiando.
L’avvenimento non aveva dei precedenti, agli occhi degli Elfi fu considerata un’onta imperdonabile nei confronti di tutta la loro razza e, quando la storia si seppe, pretesero la consegna di Ilion per infliggergli la giusta punizione.
Due delle quattro famiglie, Grangarian e Kornia, si dichiararono favorevoli a consegnare Ilion, le altre due si opposero credendo alla versione di quest’ultimo che dichiarava che l’Elfa lo aveva provocato. Il fascino e il carisma di Ilion erano notevoli tra gli Eriin ma gli Elfi dichiararono impossibile che un membro della loro specie potesse avere la stessa considerazione di queste sue caratteristiche.
La questione andò avanti per molto tempo, finché gli Elfi minacciarono di muovere guerra indistintamente a tutte e quattro le famiglie. Fu allora che i rapporti tra queste si incrinarono del tutto: Grangarian e Kornia organizzarono il rapimento di Ilion che fallì miseramente. Si accusarono a vicenda di essere i mandanti del rapimento e così anche tra loro sorsero inimicizie e antipatie. Poco dopo, vistosi alle strette dall’imminente guerra contro gli Elfi, che non avrebbe avuto esito positivo, Ilion si recò dai nani di Burman a barattare il loro aiuto in cambio delLo Scrigno delle Mille Gemme, un artefatto prezioso e antico posseduto dalla famiglia dei Buggi da tempo immemore, che i nani bramavano.
Questo causò la rottura tra la famiglia degli Xenodecit e quella dei Buggi che, fino a quel momento, l’avevano sostenuta.
Tuttavia, grazie all’intervento dei Nani, la guerra venne evitata e gli Elfi si accontentarono di un risarcimento in oro e pietre preziose.
Quando la questione fu conclusa le quattro famiglie si divisero i quartieri di appartenenza, costituendo quattro villaggi a se e dichiarandoli indipendenti. Non vi era più amicizia ne complicità tra loro e anzi, non mancava occasione perché si creassero piccole scaramucce o scontri interni, essendo i villaggi estremamente vicini.
L’influenza di Coral, sulle terre circostandi, andò scemando e alcuni membri della famiglia dei Buggi, si spinsero a Sud per cercare ricchezze. Molto tempo dopo, Lernel della famiglia dei Buggi fondò Telia.

Stato attuale di Quadria

Ancora oggi i quattro villaggi di Quadria risultano indipendenti sia da un punto di vista di governo che economico.

  • Xenodecit si trova a Nord-Ovest. E’ un villaggio ben fortificato che dispone della maggiore forza militare tra i quattro di Quadria (1800 soldati circa). Non possiede molti terreni agricoli ma scambia servizi di guardia e sorveglianza in cambio di generi alimentari. E’ l’unico dei quattro villaggi ad aver mantenuto rapporti amichevoli con il popolo dei Nani. Una grande via in direzione di Burman è stata costruita dagli abitanti e chiamata “via dei Nani”. Il livello di ingegneria di Xenodecit è elevato, nel villaggio c’è la grande fucina di Doidin, figlio di Doiden, il nano, che addestra giovani fabbri Eriin nell’arte del ferro nanica.
  • Buggi si trova a Sud-Ovest. E’ il villaggio che possiede la maggior quantità di ricchezze. La sua economia è basata sullo scambio commerciale con le città del Sud avendo mantenuto ottimi rapporti con Telia, anche dopo l’avvento di Marrok il Vendicativo. A Buggi è possibile trovare i migliori esploratori di Quadria. La sua milizia è costituita da circa 900 soldati circa.
  • Grangarian si trova a Nord-Est. Ha la maggiore estensione territoriale, sia cittadina che in termini di terreni agricoli. La sua economia è basata sulla produzione di generi alimentari e sugli scambi commerciali con gli Elfi di Axalia, con cui mantengono buoni rapporti. In tutta Victoria é famoso, per la sua bontà, il formaggio di Grangarian la cui tecnica di preparazione è segreta.
    I Grangariani sono abili contadini e pastori. La milizia della cittadella è costituita da circa 1150 soldati.
  • Kornia si trova a Sud-Est. E’ l’unico villaggio a non aver particolari rapporti di amicizia con le popolazioni vicine. Dispone di meno forza militare di Xenodecit (450 soldati circa), di meno ricchezze di Buggi e di meno terreno di Grangarian. La sua grande risorsa sta nel fatto che ha basato la sua economia sull’estrazione mineraria. Kornia è l’unico dei quattro villaggi ad aver approfittato della vicinanza di Monte Magma per cercare, lavorare e commerciare, materiali rari e preziosi. Gli abitanti di Kornia conoscono le tecniche di estrazione e lavorazione di tali materiali e, sebbene Kornia non abbia una grande forza militare. Grazie all’estrazione e allo scambio di tali materiali mantiene rapporti pacifici con gli altri villaggi.

Gerarchia Nobiliare di Quadria

  • Xenodecit:
    • Il signore di Xenodecit e Calidus Xenodecit un Eriin anziano autoproclamatosi re, nonostante le esigue dimensioni del suo regno. Un tipo burbero e poco propenso al dialogo.
    • Lordan Xenodecit, primogenito, è il generale dell’esercito di Xenodecit. Spesso prende le decisioni al posto del padre, di cui è il diretto successore.Un tipo impulsivo, megalomane e scontroso.
    • Fraim Xenodecit, secondo genito, un tipo più erudito e meno impulsivo di suo padre, si occupa delle relazioni diplomatiche con i regni circostanti e con le terre dei nani. Inoltre riveste il ruolo di tesoriere.
    • Lela Deriman, marito di Axha Xenodecit, terza figlia di Calidus, è il sovrintendente della città. Si occupa di mantenere Xenodecit una cittadella ricca e fiorente, dell’approviggionamento e del risanamento dei quartieri che richiedono interventi, tutte le scelte importanti però devo prima passare il vaglio dei suoi cognati e di suoi suocero. E’ il punto di riferimento dei cittadini.
    • Iridan Hoderin, marito di Geena Xenodecit, nipote di Calidus, è il braccio destro di Lordan. Simile a lui come carattere ma meno arrogante. Lui è il capitano della guardia (interna) cittadina.
    • Doidin il Nano, per i suoi servigi e la sua fama ha ricevuto il titolo di Maestro-Artigiano di Xenodecit. Lui si occupa di effettuare controlli e interventi per il buon funzionamento delle unità produttive a Xenodecit.
  • Buggi:
    • Becard Buggi insieme a sua moglie Kalia Manodolce hanno costituito un senato per prendere le decisioni importanti che riguardano la cittadella. Questo senato è costituito da loro 2 più altri 6 membri, tra cui il fratello di Becard, Forgias.
      Ognuno dei membri del senato riveste un ruolo politico e si occupa di supervisionare e organizzare particolari attività
    • Becard Buggi è sovrintendente, si occupa di gestire l’organizzazione tra i vari settori interni
    • Kalia Manodolce è responsabile dei rapporti diplomatici con le popolazioni limitrofe, e degli accordi politici con Telia e le città del Sud
    • Forgia Buggi è tesoriere e capo-mastro dei mercanti, lui si occupa di gestire le finanze cittadine e di fare in modo che i prezzi di mercato e il binomio richiesta-offerta, siano sempre buoni
    • Irio Dupilac è responsabile dell’istruzione, dirige una sorta di colleggio di esperti che si preoccupa di mantenere bassa la soglia di analfabetismo, incentivando lo studio e diffondendo conoscenza
    • Drepal Orgesi è la responsabile dell’igene e della pulizia del villaggio, a lei fanno riferimento tutti i medici e gli alchimisti in città per limitare la comparsa e la diffusione di malattie
    • Paplova Mughio è il Capitano della guardia cittadina e di tutte le forze armate. A lui è assegnato il mantenimento dell’ordine e della sicurezza a Buggi
    • Psirif Elicar è il capo degli artigiani, lui fa da interfaccia tra il senato e i piccoli artegiani che tengono su l’economia cittadina
    • Aris Memala veggente e Gran Consigliere, tutti si fidano molto del giudizio avendo avuto prova, in diverse occasioni passate, delle sue doti divinatorie
    • Herik Lombra capo degli esploratori di Buggi, ha girato l’isola in lungo e in largo e la sua opinione è tenuta in gran conto
  • Grangarian
    • Utron Grangarian, il capofamiglia, si occupa dei rapporti tra la cittadella e tutte le altre popolazioni
    • Elenah Violaria, la capofamiglia, si occupa della gestione interna della cittadella
    • Yerbas Grangarian, primogenita, è il capo delle forze dell’ordine e il giudice insindacabile per ogni diatriba interna
    • Origin Grangaria, secondo genito, è il capitano della guardia alle dirette dipendenze della sorella, e si occupa inoltre di sorvegliare i campi esterni e tutti i domini del villaggio
  • Kornia:
    • L’unico è indiscusso signore di Kornia è Grandebraccio Kornia, un soldato veterano di grande carisma e piuttosto pragmatico che si occupa di gestire la cittadella in ogni aspetto. Nonostante l’età è ancora un guerriero dall’incredibile tecnica e dalla grande precisione
    • Alla sua morte gli succedera Iddardo Kornia, suo figlio

Negozi e Strutture a Quadria

  • Xenodecit: due locande dove trovare ristoro, due stalle per le cavalcature (comrpare), la grande fucina di Doidin, due carpentieri, due sarti, diverse drogherie, quattro medici, due maghi
  • Buggi: quattro locande dove trovare ristoro, tre stalle per le cavalcature (comprare), due fabbri, due carpentieri, tre sarti, numerose drogherie, sei medici, un mago, diversi uomini di stato
  • Grangarian: quattro locande dove trovare ristoro, quattro stalle per le cavalcature (comprare), un fabbro, un carpentiere, quattro sarti, numerosi negozi di generi alimentari, due medici
  • Kornia: una locanda dove trovare ristoro, un fabbro, un carpentiere, due sarti, alcune drogherie, due medici

Costi a Quadria

– Prezzi nella media –
Locanda: 10 zeny cibo, 20 zeny stanza singola
Cavallo: 1100 zeny ( a Grangarian 900 )
Spada semplice metallo: 50 zeny ( a Xenodecit 60 )
Abiti semplici: 10 zeny
Arco corto semplice legno: 45 zeny ( a Buggi 40 )

Qualità a Quadria

– Qualità nella media –
Equipaggiamenti: media (a Xenodecit ottimo )
Cure mediche: media ( a Buggi ottimo )
Cavalcature: media ( a Grangarian ottimo )

Livello di Pericolosità a Quadria

– Pericolosità media –
10% possibilità di battaglie interne tra i villaggi
2% criminalità Xenodecit e Kornia – 10% criminalità Grangarian – 20% criminalità Buggi
100% tolleranza verso i Deriin e i Mezz’orchi (a Buggi non è ammesso l’ingresso dei nani )

Razze a Quadria

55% Eriin
45% miste ( a Xenodecit è probabile incontrare nani )

Lingue a Quadria

100% Lingua di via
60% Lingua dei nani a Xenodecit
60% Lingua degli Elfi a Grangarian

4 thoughts on “Quadria (Coral)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *